PoeticHouse - Il Portale dei Poeti e della Poesia
Pubblicata il 22/02/2009
Destrezza
Abile spoglio di lingua trasversale
nell’imbocco al limite
Sottolinea la curva una possibile
inclinazione
Estatica la resa incontrollata
fra i denti
Vi sono innumerevoli risposte
a tutto quel modo di toccare
chè le gambe si nutrono di pelle e luci
nel sottofondo sgretolato di bugie
La sera mordeva la briglia
I ritorni si cercavano
Le salite oltraggiavano il fiato
Poi i giorni a venire tornavano
a rincorrersi e non c’era mai
altro che piacere nel conoscere
la distanza che ci univa
Nel grembo e nella menzogna
...............................................§Nightingale
  • Attualmente 5/5 meriti.
5,0/5 meriti (1 voti)

Poesia di passione e amarezza, molto efficace nella resa lirica e impatto emotivo.
Benvenuta!
Axel

il 22/02/2009 alle 14:04

Grazie del benvenuto e dell'interesse per il mio lavoro.Saluti
Nightingale

il 22/02/2009 alle 18:36