Pubblicata il 19/02/2009
dal natio estratta
ricorda
ventre intatto,
limbo,
volo sul fianco
riparo dal vento
ricercato ossigeno.
Nenie cullate dal palato
orizzonti
in punta di petto
sul mare di plata
rombo s'avventa
di te
una piccola perla
in superficie colgo.
  • Attualmente 4.5/5 meriti.
4,5/5 meriti (2 voti)

me gusta mucho!

il 19/02/2009 alle 09:36

Bella,
e... conclusione dolcissima...
Veramente bella!
ennio

il 19/02/2009 alle 12:10

bella poesia...complimenti...ciao da gianni

il 21/02/2009 alle 19:06

sono contenta ,ciao cate

il 24/02/2009 alle 09:47

sono contenta che ti piaccia ,una felice giornata ,cate

il 24/02/2009 alle 09:48

grazie Gianni ,un caro saluto cate

il 24/02/2009 alle 09:49