Pubblicata il 17/02/2009
Eleonora - nordica - è stata una rosa che molto tardi
mi ha presentato le sue belle spine.
Marta - meticcia - non era un fiore, ma un fascio d’erba
di cui mi sono disfatto in fretta.
Yazuka, una giapponesina che rideva spesso,
tanto che una volta l’ho dovuta accompagnare al bagno.
Misono, di Tokyo, un’altra breve stella della mia vita.
Marketa, la più bella cecoslovacca mai conosciuta,
iride ambrata nei suoi occhi e tanta voglia di essere amata;
ma la più bella fanciulla è stata Cecilia, col suo sorriso irresistibile.
Cornelia mi ha fatto sudare sedici camice in una notte,
è la tedesca più ardimentosa di tutta la foresta nera,
forse perché aveva almeno quindici anni in più di me.
Ofelia, incredibie, il suo nome mi fece cascare
ai suoi piedi, solo il suo nome, ero il suo Amleto…
ma il tempo dell’amore cambia frettolosamente i suoi venti profumati.
Nadya, moscovita dalla pelle d’avorio e dal cuore di latta!
Occhi di ghiaccio, sguardo da killer, voce da sirena.
Il suo francese mi parlava di luoghi lontani e freddi.
Mentre quello di Gertrude m’incantava sempre
quando mi cantava: “Tu est le plus beau du quartier”…
Ma più scendo giù per l’Italia e più trovo della bellezza,
e cuori che battono anche se li appendi al muro
come orologi per leggerci il tempo dell’amore!
- Guardo l’ora - è tardi, devo andare, fuggire! -
Oggi l’aspetterò per lunghi attimi.
Leggerò poesie. Appenderò davvero il mio cuore sul muro
come un orologio che mi segna il tempo,
e ogni poesia sarà la pagina capovolta
ed ogni istante l’ultimo granello della clessidra.
In questo momento, dirle non posso
come ho inanellato il mio cuore
al suo ritorno.
Lei si chiama…va bé…è solo un nome,
platonico e amletico ad un tempo.
Ma so che m’ama col cuore.
E questo mi basta
anche per morire.
  • Attualmente 5/5 meriti.
5,0/5 meriti (1 voti)

il l'avrei intitolata:

le tappe dell'amore in 80 giorni ;-)

e poi non ti resta che morire!!

Ciao Yorck

smack
liz

il 17/02/2009 alle 17:06
Jul

Amare col cuore è sentimento esclusivo, amare per sempre è sogno!

il 17/02/2009 alle 17:44

quel tombeur de femmes mon cher Yorck!
tres jolie ta poesie
lilli

il 17/02/2009 alle 18:15

rose d'ogni colore nel tuo giardino! poi venne l'inverno e le fece l'inchino!
feliz tarde
Lunaa

il 17/02/2009 alle 18:22

Sai mi viene in mente leggendo questa tua la celebre aria del Don GIovanni di Mozart.."Madamina, il catalogo è questo..."
dove elenca l'infinita serie di donne conquistate in tutto il mondo..
ma questo non è il tuo caso perchè ogni "nome" è legato ad un ricordo ben preciso che è scolpito nel tuo cuore..e non è un semplice catalogo.

Amore&Morte sono legati da sempre...
ma io creda che lei ...il cui nome non vuoi rivelare...voglia che tu viva per amarla nella stessa misura in cui lo fa lei..
Mi colpiscono sempre le tue poesie..lasciano il segno.
Ciao Yorck
Klavier

il 17/02/2009 alle 19:09

In verità liz sono solo i miei ultimi tre anni
di vita amorosa...ma poi si conoscono persone
per le quali il tempo dell'amore sfuma nell'eternità.

D'oppio smack cara liz
Y

il 17/02/2009 alle 21:38

Un'aforisma ben riuscito il tuo, Giulia.
Complimenti, roba da filosofi!
Un caro saluto
Y

il 17/02/2009 alle 21:40

Anche da vecchi si può ottenere qualche risultato,
conosco settantenni col cuore ben palestrato a riguardo!
Grazie Alessandra
Y

il 17/02/2009 alle 21:42

Eh eh....
Merci baeucoup, chere amie lilli..
Mais, en vérité, je préfére l'amour que les femmes en soi...
A bientot ma lectrice
Y

il 17/02/2009 alle 21:50

Quanti nomi!! E' un bell'elenco..... Bella, specialmente nell'ultima parte, ma non morire, per piacere!. Hai tanto da vivere ancora!
Saresti un bravissimo scrittore di romanzi, complimenti.
Un salutone
helan

il 17/02/2009 alle 21:52

Sei piemontese?
Ad ogni modo grazie...adoro il mio giardino!
L'inchino è inevitabile col tempo,
ma quale fiore mi è capitato di cogliere da ultimo!
Ciao cara
Y

il 17/02/2009 alle 21:53

Cara Klavier,
sei tu che lasci il segno quando passi di qui,
nel mio giardino manchi solo tu! eheh
Ciao carissima K
Y

il 17/02/2009 alle 21:55

Un salutone a te cara helan.
I miei romanzi per ora restano nel casetto
in attesa di nascere...la materia c'è, ma mi manca
l'ispirazione..
Scrivero qualcosa tipo: "il tempo dell'amore
visto da un zuzzurellone telematico"...
Comunque grazie
Anche io prerisco il finale
A presto carissima helan
Y

il 17/02/2009 alle 22:00

Ma..giovanotto..e la privacy? Sai che fare nomi è pericolosissimo?????

il 18/02/2009 alle 21:13

Tanto vivono tutte all'estero...le ho fatte scappare dall'Italia!
Ora c'è più posto per le nostrane...
Ciao Vitale
Stammi bene
Y

il 18/02/2009 alle 21:18

La mela, per un gran serpente come te, resta una forte tentazione. E allora perché resistere? Tra una poesia e l'altra, tra un commento e l'altro, dico: ci scapperà pure il tempo per un'avventura, o no? In fondo se uno è bello, giovane, intelligente, colto e ha la possibilità di fare i viaggi, le donne non gli diranno mai di no! Mi piace questa tua originalissima versione del: " Il mio nome è Yorck, James Yorck" oppure: "Denim Y. per l'uomo che non deve chiedere mai!" In fondo la pubblicità è maestra di vita e i miti della cinematografia non sono molto distanti dai miti della realtà. Comunque piaciutissima e originalissima poesia, dove ermerge un aspetto sconosciuto della tua ricchissima personalità. Un caro saluto, Fabio.

il 18/02/2009 alle 22:08

Grazie per il tuo commento molto ironico.
In realtà ti confesso che mi sono pentito
di questa poesia. Non mi piace. La butterei via!
Ma io non sono quello che credi...non più.
Quello di cui ho parlato era uno Yorck di anni addietro...
Oggi la mia vita è più simile a quella di un eremita.
E non sto scherzando.
Ti ringrazio per il tuo gentile riconoscimento
della mia "ricchissima personalità".
In effetti sono, credo, penso, faccio - come molti del resto - molte e molte cose...
Amo la vita e l'amore e la bellezza
in ogni sua forma, anche in quella del male;
non sono né un santo né un satiro...
Va bè, mi hai capito..
A presto
E cari saluti
Y

il 18/02/2009 alle 22:22

In questo senso più che Il tempo dell'amore
avrei dovuto intitolarla I bei tempi dell'amore...
:-) eheh
Di nuovo caro Fabio
Y

il 18/02/2009 alle 22:27

Ogni cosa cambia e noi cambiamo con la vita. Forse se tu fossi l'identica persona di dieci, di venti e oltre anni fa, ci sarebbe ben poco di cui vantarsi. Invece dici che eri ... ciò presuppone ad un ampliamento del tuo io e la mia stima nei tuoi confronti, al di là dell'argomento che suscita facili ironie, resta invariata. Gli elementi che mi piacciono della tua personalità sono sicuramente la correttezza, la scioltezza di linguaggio, la serietà, l'equilibrio e anche un non so che di ingenuo che ti rende persino affascinante. Detto da un uomo "normale" poi, credo che sia il massimo! Un cordiale saluto, Fabio.

il 19/02/2009 alle 00:11

Grazie per le tue parole,
mi sono di conforto.
E poi quando sento che dall'altra parte è un uomo
con l'anima in mano che parla
ciò mi rafforza di più.
Sarà che mi ricordi delle personalità spirituali
che ho conosciuto in vita mia, ad iniziare da mio padre.
A presto Fabio
Ti saluto caramente
Y

il 19/02/2009 alle 01:05

wow cavolo che stile grande!!!!!

il 27/02/2009 alle 23:18

Ti ringrazio devilmanamon...
giovane o vecchia fanciulla che tu sia...
(penso giovane dalle tonalità - comunque)...
per il tuo passaggio graditissimo.
Ti saluto caramente
Y

il 27/02/2009 alle 23:29

ehi don giovanni , accanto a qualche rosa ti sei mai punto?al di là della poesia ,non mi piacciono gli uomini che mettono tacche sulla pistola,pensa che come bersaglio hai un cuore d' amare o da morire, appeso al muro come un quadro da ricordare,ciauuu cate

il 22/03/2009 alle 20:36

Più che al don giovanni mi sono ispiratao
alla mia vita..che nella mia ultima poesia,
Cenere ambrata,
ne parlo come amori sbriciolati dal tempo,
ma resteranno per sempre nel mio cuore..
Non sono un collezionista di amori,
ma un amante per indole..
E' forse una colpa aver amato più donne
al posto di una sola?
Grazie cate del tuo commento.
Ti abbraccio
Y

il 22/03/2009 alle 22:10