Pubblicata il 02/02/2009
Bambina sul muretto
costruito di fresco
l'altro giorno non c'era
muovi la mano nella tasca
a far tintinnare monete
spendi bene il tuo tempo
ti suggerisce il vecchietto
sorridendo sul bastone, alla tua età
tendevo a scialacquarmi il cervello.
Ora la bambina è una donna
dai lunghi panni sdruciti
solcati da rondini e folaghe
imbevuti di corpose primavere
davanti alla fermata dell'autobus
e dietro il muretto un abbaio
vola nell'aria d'un cane.
  • Attualmente 5/5 meriti.
5,0/5 meriti (1 voti)
ram

Complimenti, versi ben intrecciati,
rendi chiara la percezione del tempo.
Quasi visibile.

Bella, buona giornata
Davide

il 02/02/2009 alle 13:34

tra le tue più belle, molto incisiva, profonda e originale come sempre nel tracciarne i contorni lirici
Un caro saluto
Ax

il 02/02/2009 alle 13:58

che dire, quando una poesia è bella è bella! e questa tua lo è..spigolando diamantini sparsi qua e là..

il 02/02/2009 alle 14:55

caro luciano questo è proprio un altro stile poetico di pronta assimilazione...belle le immagini...ciao...gianni

il 02/02/2009 alle 17:59