Jul
Pubblicata il 14/01/2009
Riflessi d'arcobaleno mantecati
su rocce gialle spericolate
favi di miele d'api essiccato
riverbero allo sguardo turbato
difeso da mani ostinate,
lampi minacciosi
di iridi graffiate dal vento,
frecciano nell'etere
metallici nembi
in argentei graffiti.
Un sottile e solitario pellegrino
si trascina su calzari annodati dal tempo
conducendo un dolce somaro svogliato
attraverso mulattiere di deserti incontaminati.
Stranamente invischiati nel paradosso
di paesi confinanti e diversi
molti dei loro abitanti
rifiutano di dichiarare
l'inquietante presenza di mulini al vento.
Soltanto vetusti pozzi artesiani
custodiscono segreti inconfessabili
alle moltitudini legalizzate.
A volte, il pensiero umano,
produce forze gravitazionali
capaci di creare energia nucleare
una spanna più in alto del destino umano.
  • Attualmente 5/5 meriti.
5,0/5 meriti (2 voti)

Hai dipinto un quadro surreale magnifico.
Le forze gravitazionali dei pensieri: è una verità
scientifica che, prima o poi, verrà fuori!
Piaciuta. Un abbraccio
V.

il 14/01/2009 alle 08:30

Questa tua splendida poesia merita un 5 pieno già per i primi due versi...
Scorrendo con gli occhi e con la mente la schiena sinuosa della tua nuova creatura poi, mi rendo conto che ci vorrebbe un 5 ogni due versi!!!
Davvero bravissima, questa tua poesia ha un'energia particolare, un vigore, una forza ben più possente di quella gravitazionale perchè sprigionata da una mente fervida e rigogliosa come la tua...
Complimenti!
Un caro saluto.
Luca

il 14/01/2009 alle 10:00

paesaggio inquietante e dall'atmosfera de chirichiana,la solitudine del pellegrino, stanco don chisciotte che non ha più i mulini a vento contro cui combattere...ma il pensiero umano è ancora in grado di generare energia
molto intensa , ricercata , ben strutturata, in una parola bella da leggere e da riflettere.
un abbraccio
lilli

il 14/01/2009 alle 19:20
Jul

Il pensiero ha una potenza illimitata. Io ne sono la dimostrazione vivente!
Un abbraccio affettuoso, Giulia

il 14/01/2009 alle 20:36
Jul

Grazie Luca, in effetti credo di possedere una forte energia! Ciao, Giulia

il 14/01/2009 alle 20:37
Jul

Carissima Lilli, grazie del tuo pensiero generoso ed...energetico!
Giulia

il 14/01/2009 alle 20:38

Una poetica, la tua, che mi ha ricordato che la mia natura interiore non appartiene a questo mondo. Di quale, ancora non l'ho capito, ma spero che nel mondo che tu descrivi, un giorno io possa trovare il mio posto. Ciao, Fabio.

il 14/01/2009 alle 21:13

Il mistero dell'universo infinito al quale non possiamo sfuggire, anzi del quale siamo partecipi nel bene e nel male (il male delle bombe e dell'odio ad esempio). Piaciuta molto. Ciao

il 14/01/2009 alle 22:52

Solo una Jul poteva creare un quadro così. Stai generando tanta energia che la sento anche dalla postazione del pc. Ma si, che ci taglino pure il gas... abbiamo il teleJulriscaldamento.
Ciao Fabio

il 15/01/2009 alle 00:29

Una bella cuoca di colori ed emozioni
Mi piacerebbe sedere alla tua mensa

Un abbraccio con smack nucleare
liz

il 15/01/2009 alle 09:52
Jul

Troverai il tuo posto Fabio, lo troverai...
Jul

il 15/01/2009 alle 19:56
Jul

Ciao Ars, no, non possiamo sfuggire a questo mistero.
Ciao, Jul

il 15/01/2009 alle 19:57
Jul

Sono un vettore di energia! Ciao carissimo Fabio zacchete...
Jul

il 15/01/2009 alle 19:58
Jul

Fammi sapere quando vuoi venire a pranzo o a cena...
smack, jul

il 15/01/2009 alle 19:59

tu sì, che sei una spanna più alta del genere umano... :-)
un abbraccio
Axel

il 15/01/2009 alle 19:59
Jul

Fammi sapere quando vuoi venire a pranzo o a cena...
smack, jul

il 15/01/2009 alle 20:05
Jul

Vuoi dire che sono disumana?
Anch'io ti abbraccio
Giulia

il 15/01/2009 alle 20:08

sovrumana! :-)
Un abbraccio
Ax

il 15/01/2009 alle 21:38

poesia che sprizza energia da ogni parola, da ogni verso...a volte, il pensiero umano produce forze gravitazionali capaci di creare energia nucleare...
questa è la forza dell'Amore allo stato puro, riflesso che ci viene dalla mente di Dio, però vediamo purtroppo che quando il pensiero viene diretto dalla negatività e dal male l'essere umano è capace di fare cose abominevoli, il tentatore si accanisce sulle menti più deboli e più vulnerabili, il peccato di Adamo, l'insistenza nel voler sfidare il Creatore e di cancellarlo dalla mente produce dittature mostruose vedi nazismo e comunismo staliniano...eleganti ed esaurienti metafore accompagnano il tutto...brava giulia...un caro saluto da gianni vivian

il 17/01/2009 alle 11:39
Jul

Grazie del tuo profondo commento.
Giulia

il 17/01/2009 alle 15:24
Jul

Amo Battiato e tutte le sue composizioni.
Barbe di baci.
Giulia

il 23/01/2009 alle 20:25

Collegarsi a Battiato è d'obbligo...forse perchè le "forze gravitazionali" sono da lui menzionate in varie canzoni...ma mi soffermo sul pensiero umano..capace di creare energia...direi energia vitale..perchè io vivo di quella energia..come te.
molto particolare la tua.
Ciao
Klavier

il 23/01/2009 alle 20:42
Jul

Grazie cara, l'energia mentale può cambiare il mondo!
Bacio, Giulia

il 25/01/2009 alle 13:54

vera classe ...
vieni a trovarmi su splinder se ti va.
Un bacio
Maluan

il 26/01/2009 alle 17:24
Jul

Sono passata a trovarti su splinder, complimenti Luigi ,cavaliere romantico e collezionista di fanciulle... Un bacio da una vecchia signora.
Giulia

il 26/01/2009 alle 19:09

leggere la tue poesie è come osservare i tuoi dipinti. Quello che fai è molto bello e interessante. claudio

il 29/01/2009 alle 04:24
Jul

Ti ringrazio molto caro Claudio e mi raccomando... continua a scrivere.
Ciao, Giulia

il 29/01/2009 alle 13:20

La tua poesia è bellissima...la leggo e la rileggo ed ogni volta mi lascia qualcosa di più...un'apprezzamento particolare alla tua capacità di interpretare la vita, che ti permette di viverla con più destrezza...per questo un pò t'invidio, io che non riesco con tanta destrezza...complimenti.fabri.

il 31/01/2009 alle 14:41
Jul

Sei un tesoro nel dire queste cose, ma la destrezza nella vita s'impara con il tempo e l'esperienza ed a volte non bastano nemmeno, tu devi essere molto giovane e quindi pensi di aver poca destrezza ma i giovani di oggi credono già di sapere tutto, non certo quelli come te che scrivono e leggono poesie.
Un bacio dalla Giulia...maldestra

il 31/01/2009 alle 20:21

Io mi sento nel difetto opposto dei giovani di oggi, io credo di sapere molto poco...spesso insicuro perfino di quel poco che ho percepito...leggo e scrivo perchè mi viene spontaneo così come la maggior parte delle mie azioni, forse per questo c'è poca destrezza...per quello che ho letto di te credo che potrei imparare molto, e certe tue espressioni mi permettono di stimarti molto...un saluto con affetto. fabri.

il 31/01/2009 alle 20:27

Continui a cercare quel centro di gravità permanente?

il 23/09/2020 alle 06:46