Pubblicata il 09/01/2009
Se non smette di nevicare
e tu di mancarmi come l’amore,
farò un pupazzo di neve
per seppellirci il mio pianto,
così quando lo scioglierà il sole
nessuno capirà che si tratta
delle mie lacrime.

E quanto tu andrai a raccoglierle
perché sai già che appartengono
a chi ha disteso la sua anima
da questa terra fino alle stelle,
riversale dentro il tuo mare
per farne dolci le sue acque.

Torino, Gennaio ‘09,
sopra un metro di neve
  • Attualmente 5/5 meriti.
5,0/5 meriti (1 voti)

Bella l'idea di nascondere le lacrime nella neve.
Mi è piaciuta molto. un saluto helan

ps. grazie per i tuoi commenti, sei molto gentile e
mi hai fatto ridere con la frase: "..prima che la
lacrima cadesse a terra". (Un carro di stelle)

il 09/01/2009 alle 09:07

Yorck ha la capacità di rendere vivi e visibili le parole che usa...entrando dentro il tuo mondo..facendo vivere per un istante le immagini che ad esso sono legate.
Io qui in Sicilia la neve la vedo molto di rado...ma immagino la bianca coltre che lenta si adagia...
E immagino te che scrivi...queste stupende parole che sciolgono come neve al sole il cuore di chi legge come me.
un buona giornata
Klavier

il 09/01/2009 alle 09:37

Io pure ho versato lacrime sulla neve, mi sono fatta un pupazzo altissimo , e poi ho pianto dal freddo , mani ghiacciatissime.
Bella la tua fantasia

il 09/01/2009 alle 09:42

belle le immagini, belle le sensazioni... si sentono i profumi , sento il freddo della neve. Mi hai lasciato con un velo di tristezza però è veramente bella...

il 09/01/2009 alle 11:12

Bellissima, dolcissima...
Complimenti davvero per le meraviglise imamgini checon grazia hai saputo dipingere!
Luca

il 09/01/2009 alle 12:01

Lacrime che cadon come fiocchi
Acqua alla terra
cenere alla cenere

Moltointensa e particolarmente vissuta

smack
liz

il 09/01/2009 alle 13:59

Figurati...e tu grazie per i tuoi!
Yorck

il 09/01/2009 alle 14:06

Un commento, cara Klavier, che mi tocca devvero l'anima..
Grazie mille.Yorck

il 09/01/2009 alle 14:08

Grazie Quiara...ma senz'altro ti sarai poi scaldata ben bene.
Yorck

il 09/01/2009 alle 14:09

Ti ringrazio Luca...la tristezza è dolce, non credi?
Yorck

il 09/01/2009 alle 14:11

Ops...perdonami se ti ho chiamato Luca...ho avuto una svista..con tutte quelle lacrime...
Yorck

il 09/01/2009 alle 14:12

Grazie mille Luca...per il tuo commento a cui tengo.
Yorck

il 09/01/2009 alle 14:13

Un parola ti basta per dore ciò che intendi,
una seconda per specificare quello che senti.
Grazie
Yorck

il 09/01/2009 alle 14:14

Grazie Alessandra...per il tuo commento prezioso e rivelatore.
Un saluto
Yorck

il 09/01/2009 alle 14:16

L'ho vissuta proprio come la sentite voi e come la senti tu....
Ricambio lo smack
Yorck

il 09/01/2009 alle 14:17

TI LEGGO,MI PIACI, TI COMMENTO OK! CONTINUA COSì , BENE! UN CARO SALUTO.DORA

il 09/01/2009 alle 19:09

E' bella questa poesia. Ti manca come l'amore. Bello questo verso. :)

il 10/01/2009 alle 00:42

Non ho parole da aggiungere, perchè hanno già detto tutto coloro che ti hanno commentato prima. Confermo ancora l'eleganza del tuo stile sempre vivo, intenso, nostalgico e con il gradevole uso del futuro. Un carissimo saluto. Giorgio

il 10/01/2009 alle 08:17

Molto bella e significativa.
Piaciuta nelle chiavi allegoriche.
N.

il 10/01/2009 alle 10:26

Grazie Spank...più della sete e della fame, l'amore manca come il bisogno più prezioso.
Yorck

il 10/01/2009 alle 12:48

Grazie Giorgio, mi fa piacere che intravedi anche
in questa poesia delle caratteristiche stilistiche
entro le quali cerco di mantenermi.
Un saluto
Yorck

il 10/01/2009 alle 12:50

Grazie N., in effetti le chiavi allegoriche, che qui sono poche, rispetto alle tue poesie, danno degli effetti che avvicinano il lettore al proprio mondo simbolico.
Yorck

il 10/01/2009 alle 12:53

Grazie Dory, le tue parole mi sono di conforto.
Un salutone
Yorck

il 10/01/2009 alle 12:55

Buon weekend! presto! Dora

il 10/01/2009 alle 13:06

coinvolge e trascina nelle sue esaurienti immagini...-riversale dentro il tuo mare per farne dolci le sue acque...-bravo Yorck...un caro saluto...gianni vivian

il 11/01/2009 alle 15:59

Grazie per il tuo prezioso commento.
Un salutone
Yorck

il 11/01/2009 alle 21:19

Anche questa, leggendola ora, mi accorgo che, per la mia inesperienza non le ho dato il suo giusto
valore e ti ho fatto solo una battuta sulla neve.
Mi piace innanzitutto per la fantasia e poi per le immagini che hai creato.
Malinconica e teneramente triste quando parli
della tua anima distesa da questa terra fino alle stelle.
Un carissimo saluto
helan

il 25/03/2009 alle 22:29

Quando ho scritto questa iniziava per me
un periodo lugubre che si sta protraendo
tuttora...dietro la dolcezza delle lacrime
iniziava però ad affiorare il sapore amaro
e salato che le contraddistingue, fino a
diventare purpuree come in questi giorni.
Ti abbraccio cara helan
E grazie per le tue instancabili letture
Y

il 26/03/2009 alle 08:12

mi piaci di più quando fai fluire le tue emozioni , come qui,libere da elucubrazioni filosofiche e considerazioni escatologiche
un sorriso
lilli

il 29/03/2009 alle 15:33

Capisco.
Ma che poeta sarei se mi limitassi
alle sole emozioni?
E poi la semplicità mi piace solo a metà,
questa poesia infatti la gradisco parzialmente.
Grazie del tuo passaggio carissima
Un abbraccio
Y

il 31/03/2009 alle 09:41