Pubblicata il 27/11/2008
Mossi i capelli come biondo grano
e le labbra che profuman di rose
e la figura che sprigiona allegria.

Bella, dolcissima; grappoli di baci
attira l’alabastro del tuo collo.
Ninfa di boschi incantati,
sirena di blu profondi.

Tu donna; mia dea.
Tu lussuriosa amante; mia schiava.
Tu spuma di risacca, tu fresca rugiada,
tu arcobaleno, tu rosso tramonto,
tu volo di gabbiano.

Il mio cuore nel tuo pugno,
tu scolpita nei miei occhi…
…..eternamente mia.
  • Attualmente 0/5 meriti.
0,0/5 meriti (0 voti)

finalmente uno che omprende il significato di musia,oltre a un contenuto commovente...bella

il 27/11/2008 alle 11:51