Pubblicata il 11/11/2008
Lepre che incespichi
tra i rami innevati
cavallo che giri in tondo
per l'armonia degli infanti
amica vorrei annusarti
con il volto rinato
cielo non pisciare sulle ruote
del mio carrello rubato
guide cosmiche
non posso sapervi a memoria
presenze alate
fischiatemi la traiettoria
io resterò sul versante opposto
con i muscoli puntati
per non slittare a valle
dove eccheggiano funesti
pantani a perdifiato.
  • Attualmente 5/5 meriti.
5,0/5 meriti (1 voti)

fantastica, intonata con il mio perizoma rosso a pois bianchi e cuore stampato a caldo che non cambio da almeno 2 giorni..ma amo credere di essere irrinunciabile....kiss.b

il 11/11/2008 alle 20:24

tremenda! ben sai come acchiappare i maschietti, come scioglierli (e la mia mano destra sta raccontando qualcosa alla sinistra...)

il 11/11/2008 alle 21:39