PoeticHouse - Il Portale dei Poeti e della Poesia

Poesie presenti nella categoria: Lussuriate

Le Poesie Pubblicate Nell'Ultimo Mese

Le stanze dell’abbandono
Utente eliminato
Pubblicata il 21/11/2022
Non che tu sia entrato
con una certa discrezione!
Sei venuto a curiosare in casa altrui
del come sarebbe stato se…

Prostra lo sguardo
alla mia insolente bellezza

Ho fantasie emozionanti in corso.
  • Attualmente 4.85714/5 meriti.
4,9/5 meriti (7 voti)

è buona, ma secondo me dovresti sfumarla e renderla meno diretta. tecnicamente, eliminerei il tu; concettualmente, invece, eliminerei: in casa altrui; insolente; emozioni. infine, non capisco dove sia la bellezza, ha ha ha... un abbraccio

il 21/11/2022 alle 11:31

emozionanti, sorry.

il 21/11/2022 alle 11:33

Molto ben scritta! Brava Dissy! Ciao carissima amica.

il 21/11/2022 alle 13:34

mi piace molto il tono che usi, e la chiusa è una bella "provocazione"

il 21/11/2022 alle 14:57

Acuta e vibrante

il 22/11/2022 alle 05:34

Una forza tranquilla sta parcheggiando nel tuo cuore Lo meriti Brava

il 22/11/2022 alle 09:28

Forte Dany!

il 22/11/2022 alle 14:39

...Ciao Dissi il tuo telefonino è dissenziente...ma sono le tue fantasie emozionanti che lo mandano in tilt!!!!!!!...

il 23/11/2022 alle 15:03

ma figurati dissy... andare via? sono loro che devono andarsene dalle nostre vite. Resta!!!

il 24/11/2022 alle 13:18

Le Poesie Meno Recenti

Di gioia e zelante
Utente eliminato
Pubblicata il 30/05/2008
Di gioia e zelante
mi scuoto senza ritegno
quando resto da solo
oppure c’è pure
un’amante
riversa
di fianco.

Al silenzio
della fredda luce del bagno
spalmo derivati del petrolio
perchè gli spasmi futuri
non screpolino pelle
diventata gonfia
e bollente.

In principio
arredo la mente
di confortevoli neon, poi
compongo figure addobbate
da caledoscopiche
ninfe.

Con preliminari veloci
da Bangkok a Salvador de Bahia
gusto sontuose mammelle ed ascelle
quindi m’apparto in un angolo
ancora più oscuro
dell’emicefalo
destro.

Ignudo d’incanto
in alcove da tre dollari l’ora
le prendo in ginocchio, da tergo
finché l’astro più lontano di tutti
m’irradia di luce bruciando
la punta aguzza
del nerbo.

Infine, ad occhi serrati
in accelerazione d’orgasmo
celebro la mia libido nel cesso
fecondando ignote bestiole
forse mostri abissali
dei sottostanti
meandri
di fogna.
  • Attualmente 5/5 meriti.
5,0/5 meriti (1 voti)

poco da aggiungere
ad una descrizione vivida
sempre sul filo
senza mai scivolare nel volgare fine a se stesso..
rst

il 31/05/2008 alle 11:02

fascinoso,non so dove , ma so che ci sei...

il 31/05/2008 alle 14:45

:)))))))).. scusa non ho capito il nick..mi aiuti ??..

il 31/05/2008 alle 14:48

dai un'cchiata a "oasi al profumo di menta"
se non l'hai già vista.
non è venuta per nulla male alla fine.
rst

il 31/05/2008 alle 19:17