PoeticHouse - Il Portale dei Poeti e della Poesia

Poesie presenti nella categoria: Montagne dorate

Le Poesie Pubblicate Oggi

la storia si racconta
Pubblicata il 25/09/2022
basta una croce “+”
su simbolo infiammato
per ridurre in cenere
un intero popolo

***** nms “22
  • Attualmente 5/5 meriti.
5,0/5 meriti (1 voti)

Le Poesie Pubblicate ieri

domani domenica sara'
Pubblicata il 24/09/2022
Domani domenica sarà
il giorno della verità
e capiremo se
ci vogliono vivi
in maniera
dignitosa e serena
oppure vogliono saperci
conviventi nella certezza
del dubbio della colpevolezza.

***** nms"22
  • Attualmente 4.25/5 meriti.
4,3/5 meriti (4 voti)

Mah, che stress

il 24/09/2022 alle 14:06

infatti + che stressante è liberarsi dall'assurdo giogo

il 24/09/2022 alle 16:26

Le Poesie Pubblicate Nell'Ultima Settimana

Mes poètes
Pubblicata il 19/09/2022
Residenti esiliati
di impasto strano.
Il loro dire lievita
nel sentire della gente.
Planano sui discorsi in lirica.
Accartocciati nei silenzi
di vocaboli disgiunti
dismessi e mai rimossi
per risorgere concetti
e sentimenti
dal cuore esposti.
  • Attualmente 4/5 meriti.
4,0/5 meriti (2 voti)

Vera ed axuta

il 19/09/2022 alle 05:49

Vera e axuta anche per me. Ci sono delle volte in cui ciò che chiamiamo ispirazione si esprime a parole non nostre. O meglio, nostre a nostra insaputa. Riecheggiano antichi dormienti detti delle nostre esperienze andate, dei nostri altri tempi. E' anche se desueta la forma più vera per arrivare alla verità espressa attrverso la lirica ispirazione. Inconscia e sempre imperfettamente nostra. Bellissimo spunto , Gianluigi, dissacrante e poetico, come tutti i voli poetici in libertà!

il 19/09/2022 alle 18:33

Le Poesie Pubblicate Nell'Ultimo Mese

ri migrazioni
Pubblicata il 01/09/2022
Questo primo settembre
ci fa toccare con mano
il silenzio dell’abbandono
ci fa udire ad oltranza
il rumore della partenza
mentre ancora in testa resta
il clangore della coartata festa.
tempo di rinnovata migrazione
verso i tristi cittadini casermoni
mai digeriti dai rimasti paesani.
intanto che il nostalgico paesino
va agonizzando nonostante
le cure della frescura d'elica rotante.

***** nms “22
  • Attualmente 5/5 meriti.
5,0/5 meriti (2 voti)

Le Poesie Meno Recenti

Pubblicata il 11/09/2005
Altrove

essere altrove
ma quel dove non so
via da questo posto da questo buio
da questa fioca luce ch'azzurra la stanza
ma non la fa più bella o confortevole o amica.
Via a seguire con lo sguardo vapori
nuvole di sbuffi dipinti
perenne condensa di preghiere di pioggia
e timori di tempeste alle messi
sulla pelle accaldata e negata di te.
E' un mesto rito questo
randagio sentire d’abbaiare alla luna
sorda ad ogni preghiera dei sensi
graffio la terra d'unghie scure
e di miele rappreso di carezze baci e sospiri
che sollevano il petto e affrettano il cuore
deraglia il quieto silenzioso rassegnato adesso
  • Attualmente 4.5/5 meriti.
4,5/5 meriti (2 voti)

...bellissima!

non è il mio stile nè tantomeno quello che amo di più leggere ma la tua poesia questa sera l'ho letta più volte perchè ho cercato nei sui versi le immagini della malinconica smania di "altrove" dell'uomo della terra ...e la dolcezza del suo sentimento/passione....

dipinta ad arte ha evocato in me molte immagini e sensazioni...

complimenti

a rileggerci
Hola
Marco

il 11/09/2005 alle 22:52

Quell'altrove di ognuno evoca ed accomuna.
Grazie
Zordoz

il 18/12/2005 alle 17:06

Altrove una speranza o frse una necessaria ipotesi dell'adesso e del qui, spontanea riflessione a ritroso dello spazio finito.
Zordoz

il 18/12/2005 alle 17:09

Immagini e sensazioni che smaniose a segurile portano correttamente altrove come hai detto...
La rassegnazione è l'adesso ed il qui
Zordoz

il 18/12/2005 alle 17:11

Nessuna rassegnazione Gail se non quella di essere coscente della ricerca dell'altrove, come una necessaria modalità del sentire.
Zordoz

il 18/12/2005 alle 17:13

Coi tuoi versi ci doni immagini molto nette di un amore che ha lasciato solchi profondi nel tuo cuore, ma urge la necessità di vivere facendo un viaggio che ti porti "altrove".
Il mio massimo voto e un caro saluto, mati

il 20/12/2005 alle 16:08