Poesie presenti nella categoria: Formule magiche

Le Poesie Pubblicate Oggi

Pubblicata il 22/10/2019
Luce, bellezza del mattino ,
solleva lo sguardo dal dolore,
accoglie alla vita
e conduce alla morte.
veste con grazia i fiori ai primi albori
e di pace le barche al tramonto.
con pennellate sicure
ci inonda dai volti dipinti .
sulla schiena del mare
scivola come pelle di serpente,
e nell‘oscurità l’aspettiamo
come il primo vagito di un figlio.
  • Attualmente 3.5/5 meriti.
3,5/5 meriti (2 voti)

Molto bella

il 22/10/2019 alle 04:46

Le Poesie Pubblicate Nell'Ultima Settimana

Pubblicata il 18/10/2019
a quelli che l'amore
lo dipingono
senza nessuna fede...

se le parole
non danno calore
saranno buone per gli esteti

ma non mi sfiorano
nemmeno per errore.
nessun languore al cuore.

per chi professa
poesia senza poesia
io sono eretica.
  • Attualmente 3.66667/5 meriti.
3,7/5 meriti (6 voti)

Sono d'accordo, Sabyr! Ottimo spunto!

il 18/10/2019 alle 20:36

allora siamo in due....bravissima

il 18/10/2019 alle 21:44

Condivisissima e splendida.

il 18/10/2019 alle 23:29

D'accordo.

il 18/10/2019 alle 23:49

Le parole per gli esteti e quelle che arrivano dentro l’altrui sentire. Questa poesia le coniuga e lo fa con l’essenziale. Non capita spesso Sabyr .

il 19/10/2019 alle 15:53

Le Poesie Pubblicate Nell'Ultimo Mese

Sotto l'acqua
Pubblicata il 08/10/2019
Sotto l'acqua
si muovono sirene,
affiorano nel silenzio notturno.
cercano attente barche e reti,
ma sono invisibili agli umani.
si rivelano solo ad anime
fantasiose,
indicano loro luoghi
sconosciuti tra abissi marini.

sotto l'acqua si muove
una sommossa nuova
contro plastica ed inquinamento,
a difesa di barriere
coralline ed habitat...
  • Attualmente 3.6/5 meriti.
3,6/5 meriti (5 voti)

sotto l'acqua ci fanno vedere anche che noi umani causiamo con indifferenza questi danni che anche le sirene si allontanano da noi. piaciuta le tue denunce sperando che in futuro le cose cambiano ciao!

il 10/10/2019 alle 15:28

Grazie

il 11/10/2019 alle 04:38

Le Poesie Meno Recenti

girone accaldato
Pubblicata il 30/01/2006
Girone accaldato avvolgimi
paradiso ridipinto ingabbiami
tra i luccicanti colori
di un pennello sognante
tra le idee infinite senza luogo del pittore.

Girone accaldato avvolgimi
paradiso riarrangiato ingabbiami
tra le note stanche del suono più tetro e sofferto
tra le dita infinite ,
seza tempo del compositore instancabile.

Paradiso ti prego estirpa le radici notturne
ragno affamato di un sogno improvviso
paradiso ti prego adesso...incombe!
  • Attualmente 3/5 meriti.
3,0/5 meriti (2 voti)

Vega, ti leggo da poco e mi perdo nei tuoi versi... cazzarola dammi una dritta... ma chi sei? Sei un angelo o un diavolo? Eheheh io non ti capisco più... diciamo un diavolo con le ali? L'angelo con le corna è passato di moda... :-D
Scherzi apparte... la tua poesia è molto bella, ha molto di sacro e profano e nasconde un mondo interiore alquanto complesso e misterioso,nonchè intrigante! Sai scrivere bene e i tuoiversi scorrono come lame calde sulla carne, senza alcuna forzatura...
Mi è molto piaciuta! A presto! Ti abbraccio!

il 30/01/2006 alle 23:21

ciao yad! chi sono...?si sono simile ad un piccolo demone alato!cos'e la poesia se non dona mistero,se non permette a chi legge di perdersi tra la mia nebbia..?come mi dice un mio caro.sai qual'e la stranezza che avevo cominciato a scrivere "ai tempi" perche volevo tirar fuori questo mio complesso mondo ..ma non ha mai funzionato più di tanto..cmq anchio ti leggo ,e anche se non leggi commenti è cosi...non vado pazza per le critiche mi sento sempre un po superba nel farlo!ti abbraccio anchio..e sono contenta del fatto che la selezione naturale esiste davvero...si stringe con chi ci è simile x alcuni versi...perdona il gioko di parole...!kiss vega

il 01/02/2006 alle 10:27