Poesie presenti nella categoria: Cirri

Le Poesie Pubblicate ieri

"Se rinasceremo."
Pubblicata il 20/08/2019
Se rinasceremo ancora una volta,noi due ognuno per la sua strada...
e come fu allora... poi, ancora il nostro incontro.
devi sapere, che mi piacerebbe rivivere la nostra nuova storia,
ma questa volta non ti chiederei di sposarmi.
ora, ti lascerei vivere libera, come ti piaceva allora con la tua gioventù!
a venti anni...e ricordo anche i miei...si è come aquile...
si vuol volare molto in alto ed essere padroni del cielo e della terra.
il nostro mare, lo ricordo ancora color cielo e quel cielo di allora
si confondeva con il colore del mare.
il vederci ci faceva apparire come nuvole fredde e vento caldo
che nel loro incontro scatenavano temporali e alla fine dopo tanta
pioggia creavano arcobaleni nel cielo.
chi sei adesso,è anche colpa mia... ti ho permesso di lavorare,
essere moglie e madre...ed ora a soffrire di più sei tu!
ti guardo e ti vedo più stanca di me,è il pensiero che ora mi porta
a pensare ad una nuova vita tra noi.
questa volta non ti lascerei più lavorare, mi aspetteresti come nuvola nera
ed io arriverei come vento caldo...il nostro incontro creerebbe ancora temporali
ma alla fine di ogni temporale ... dopo la pioggia ci sarebbero ancora arcobaleni in cielo...
se rinasceremo... e avremo ancora venti anni.

20-08-2019. Eclisse.
  • Attualmente 3.75/5 meriti.
3,8/5 meriti (4 voti)

Bella ma forse un lavoro diverso, lascia sempre un 'alternativa, per lei stessa....

il 21/08/2019 alle 06:00

piacevole lettura ampiamente condivisa....

il 21/08/2019 alle 08:19

Bella e romantica... Un saluto!

il 21/08/2019 alle 15:37

Ciao Ginni, ciao Gabriela, ciao Francesco, grazie per i vostri commenti un caro saluto.

il 21/08/2019 alle 17:17

Le Poesie Pubblicate Nell'Ultima Settimana

Salviamo la Capitale!
Pubblicata il 16/08/2019
Roma è la Capitale degli italiani,
di tutti, non solo di noi romani!
chi ci vive deve portarle rispetto,
mandarla in giro col doppio petto!

dev'essere un bel fiore all'occhiello,
sia col tempo brutto che col bello!
i nostri avi ce l'hanno lasciata pulita,
l'abbiamo sporcata con le nostre dita!

nell'antichità è stata la meglio civiltà!
ora domina un'abbondante inciviltà!
nelle acque limpide delle vecchie fontane
c'erano i pesci con le melodie delle rane!

tutta questa straripante bellezza
l'abbiamo sommersa di "monnezza!"
le tante stupende opere d'arte
qualcuno le invalida a martellate!

il popolo dei poeti, scultori, ...
...è finito in mano ai devastatori?
per mettere fine a questo scempio,
iniziamo noi a dare il buon esempio!
  • Attualmente 4/5 meriti.
4,0/5 meriti (2 voti)

L'umanità è regredita. Quando si avrà consapevolezza che tutto ci ricadrà in faccia, sarà troppo tardi.

il 16/08/2019 alle 15:42

Hai perfettamente ragione, presto pagheremo un conto salato.

il 16/08/2019 alle 16:00

Le Poesie Pubblicate Nell'Ultimo Mese

la vecchiaia
Pubblicata il 01/08/2019
E’ curioso come il diffondersi dell’ateismo
il non credere nell’eternità dell’anima fuori dal cosmo
coincida poi con una cura eccessiva per la vita umana
per allungarla a ogni costo fino a divenire disumana.
nella Roma antica la vita media era di quaranta anni
negli anni cinquanta si era vecchi a sessanta anni
oggi per essere considerati proprio vecchi
dobbiamo arrivare ai novanta anni con gli acciacchi
e c’è un medico specializzato per l’età avanzata
perfino la vita moribonda deve essere curata
e allungata all’infinito fino a che è possibile
anche se il cervello ormai è diventato labile
e tutto il resto funziona solo a medicine
e non c’è più autosufficienza in ogni funzione
c’è un accanimento a dir poco illogico
nel voler eternare qualcosa ormai fuori gioco
spesso senza la volontà del diretto interessato
che la demenza senile ha ormai di volontà privato
sarà forse il vecchio gioco del maledetto denaro
finchè si può guadagnare con un finanziamento caro
perché interrompere una fonte certa di guadagno
se allungando una vita si fa dello sparagno.
  • Attualmente 3/5 meriti.
3,0/5 meriti (3 voti)

da leggere e rileggere e ,meditarci su .......sono verità quelle che scrivi tu..... bravo.

il 02/08/2019 alle 08:36

Pur essendo parzialmente d'accordo sui contenuti non riesco a capire l'incipit: cosa c'entrano l'ateismo o la fede nell'eternità con i difetti umani?... Vorresti forse intendere che i cosiddetti "credenti" sono migliori?... Sant'Iddio! (detto da un ateo) niente di più falso. Basti pensare alle recentissime esibizioni del capobastuni della Lega che si professa ardente cristiano, va a fare comizi con il rosario nella destra e il crocifisso nella sinistra e poi lascia morire la gente tra le onde del Mediterraneo. Diciamo che il male che tu riscontri nell'Uomo (inteso come specie…) e diffuso omogeneamente tra tutti gli individui, credenti o non, cristiani o musulmani, atei o sacerdoti, ricchi o poveri...

il 02/08/2019 alle 15:33

Le Poesie Meno Recenti

Risalirò
Pubblicata il 01/07/2004
-

RISALIRÒ

Risalirò la mia montagna
per placare il mio cuore
e ritrovare le certezze
che i sogni travolti
hanno cancellato.

Vaste spinaie ergerò
a circondare la mia vita
sì che solo ch’io voglio
sappia trovare il sentiero
per raggiungere il mio eremo.

Oasi di quiete
che dopo la tempesta,
l’anima assolve e purga
e il pensiero riordina
e i fantasmi scaccia.

Qui solitario mi cerco
e spirito inquieto placo
al soffio del vento d’estate,
tra cristalline trasparenze
che sulla montagna inseguono l’alba.


yama

  • Attualmente 0/5 meriti.
0,0/5 meriti (0 voti)

ciao tina, beh! un quasi premio l'ho preso :-))

bacio
vento

il 01/07/2004 alle 10:53