Poesie presenti nella categoria: Cirri

Le Poesie Pubblicate Oggi

La mia età
Pubblicata il 17/07/2018
Conosco perfettamente la mia data di nascita
ma non so quanti anni io abbia.
qual’ è la mia vera età ?
quella all’anagrafe, quella che vedono gli altri o quella
che vedo io di volta in volta quando sono allo specchio?
il mio specchio non è quello appeso ad un chiodo,
è quello che usa la mia anima a suo inappellabile piacimento.
non è un paradosso, la mia è un’età adattabile,
la cosiddetta età della riflessione.
e’ un’altalena che mentre oscilla passa attraverso
la rabbia, la gioia, la sofferenza, l’apateia,l’ironia…
ed allora come per miracolo tutto torna al
punto di partenza, non segue una retta
ma persegue il simbolo dell’infinito.
quanti anni ho ? Cento…venti…quaranta..settanta …..
……………dipende……….
  • Attualmente 0/5 meriti.
0,0/5 meriti (0 voti)

Le Poesie Pubblicate Nell'Ultimo Mese

Svegliandomi
Pubblicata il 21/06/2018
Quando al mattino mi
sveglio e al mio fianco
ci sei tu,anche il sole
sparisce lassu'.

e basta il tuo sorriso
ad irradiare la stanza
affinche' l'amore
continui la sua danza.

della Serie (Alla mi moje )
  • Attualmente 2.66667/5 meriti.
2,7/5 meriti (3 voti)

Bravo

il 26/06/2018 alle 16:30

Le Poesie Meno Recenti

Besos de sangre
Pubblicata il 24/10/2011
nel rumore di quattrocentoventimila hipsters
che andavano a fuoco sfrigolando come cimici
io mi sono assopito dolcemente.
la chiatta ha scivolato, ha svicolato
fino alle foci del Danubio, sfiatatojo
d'un continente in fiamme
entro cui si agitavano i pompieri.
la regina dei sette Caucasi
mi raccolse dalla spiaggia,
mi offrì tiepide e ben costrutte membra,
d'innestarmi nel tronco magro e allucinato
d'una dinastia da operetta. ricusai.
"io non c'entro niente con l'amore"
sentenziai, e lasciandole folle
la bocca di baci ignei a buttar sangue
ripresi il mio cammino verso tutte le Samarcande.
  • Attualmente 0/5 meriti.
0,0/5 meriti (0 voti)

prego?

il 24/10/2011 alle 12:54

piacerebbe a me non crederci, ma ultimamente me ne sono convinto. amerei smentite a grappoli, beninteso. anche se forse la Wehrmacht, per cui ho l'onore di lavorare, freperisce così.

il 24/10/2011 alle 12:59

bel senso narrativo, rich.

il 24/10/2011 alle 13:11

grazie.

il 24/10/2011 alle 15:27

sono uno scienziato positivista del XIX secolo, mi baso sui fatti. bring me the evidence and I'll change my mind.

il 24/10/2011 alle 15:28

ma poi, scusi, perché sembra quasi personalmente offesa se dico di non entrarci niente con l'amore. se anche fosse, peggio per me, no?

il 24/10/2011 alle 15:34

'punzecchiare', uff. a me piace il frustino. se bisogna fare del male, lo si faccia sul serio.

il 24/10/2011 alle 15:46

anche se mi piace dieci volte di più *usarlo*.

il 24/10/2011 alle 15:57

il frustino. come utile complemento d'ogni discorso amoroso.

il 24/10/2011 alle 16:05

questa sonante sillabica intensa era un 'mmmm' di scetticismo o un 'mmmm, quanto mi piacerebbe esser accarezzata dal frustino del Doktor'?

il 24/10/2011 alle 16:08

questa è un'idea geniale, nel più puro spirito del Doktor Z., e la liquerizia mi piace anche tanto. quindi, affare fatto, signorina.

il 24/10/2011 alle 16:17