Poesie presenti nella categoria: La casa della poesia

Le Poesie Pubblicate Oggi

sulle rive del lago
Pubblicata il 21/10/2019
di settembre
sulle rive del lago

cominciando la passeggiata
dal molo sottobraccio
al tuo ricordo

fino agli angoli più nascosti
del cuore

nella calma di fine stagione
la distesa piatta davanti
increspata dal vento appena
al tramonto sembrava
un tavolo da the in veranda

piccola pensione
dove ho consumato giorni
sotto lenzuola d'acqua e sapone
al profumo
sulle scale di cucina

è stato il tempo
di ricordare
ormai tirando i remi
in barca
la scia dietro
a fissare

l'ultima notte sul lago
c'era la luna
brillando lo specchio acceso
a salutare

così aspettando l'alba
ho mirato
un riflesso dai monti
acrobata lanciato al domani

ma quante domande
sono cadute
giù alla diga invano
  • Attualmente 4/5 meriti.
4,0/5 meriti (2 voti)

Sempre bella....

il 22/10/2019 alle 04:47

Di una struggente malinconia, questa tua, sai emozionare chi ti legge. Quei remi tirati sulla barca e la scia dietro sembrano, o forse sono, un congedo che l'anima porge a questa vita, ormai tenuta viva solo dai ricordi e dai profumi. Sei un grande poeta, Vir, ma ancor prima un uomo di estrema sensibilità e di grande cuore.

il 22/10/2019 alle 07:48

Le Poesie Pubblicate ieri

Pubblicata il 21/10/2019
Sempre è stato detto già,
ma ogni ora ripeterlo dovrai.

dopo aver letto una poesia;
prima di fare l'amore;
solo con un sorso d'acqua;
mentre raccogli un fiore;
senza dimenticare il mio seno;
insieme al caldo bacio.

sempre è stato già detto,
ma di continuo evocarlo dovrai.

quando si alzerà il sole;
con i rami privi di foglie;
insieme al vento caldo;
durante il quarto di luna;
iniziando dalla fine;
ricominciando dall'inizio.

sempre è già stato detto,
ma "con te" aggiungere dovrai.
  • Attualmente 4.25/5 meriti.
4,3/5 meriti (4 voti)

scorre come una canzone..., piaciuta :-)

il 22/10/2019 alle 11:08

Le Poesie Pubblicate Nell'Ultima Settimana

Sono ombra
Pubblicata il 20/10/2019
Stanca di disattese promesse
muovo i miei passi fra mimi,
che sempre attendono
l’alzarsi del sipario.

e ridono e danzano le maschere
attorno al vuoto degli alveari.
i pupi guidati dai fili invisibili
accontentano i mastri.

sono ombra, io, che non notano
nel loro danzare e muoversi
uguali, e scivolo lenta sul cuore
che pare senz’anima.

ora vedo qualcuno biancastro
che cade, ma si rialza, a stento.
vedo un fiume di lacrime
nascoste dal riso.

dietro le quinte la penna sferza,
ma io sono ombra nascosta nel buio.
le poche parole che recito sono
sommerse dall’indifferenza.

il segno tracciato leggo a voce alta,
e la danza si ferma, per un attimo solo.
poi strappano la piccola pagina
e ridono nell’indifferenza.

imprigiona la fiamma o il fango,
la parola, ma non l’ultimo grido,
che sale con rabbia e si eleva in alto,
astratta energia.

sono ombra, sono penna che sferza.
dietro le quinte riscrivo ogni parola,
per quelli che danzano e ridono
al tocco dei mastri.

sono ombra che danza nel buio
e danzo da sola, mentre scrivo
parole che sempre riscrivo per quelli
che ascoltano in silenzio.
  • Attualmente 4.33333/5 meriti.
4,3/5 meriti (3 voti)

Sembra una poesia di guerra ... Mi piace il tuo stile

il 20/10/2019 alle 12:04

ma ... bella! "sono ombra, io, che non notano nel loro danzare e muoversi uguali, e scivolo lenta sul cuore che pare senz’anima." tocca l'esserci non esserci ... testimone austero e silenzioso

il 20/10/2019 alle 12:08

Essere veri in un mondo come il nostro non paga. Ma meglio essere ombra inascoltata che ridicolo burattino dei nostri tempi.

il 20/10/2019 alle 17:13

Le Poesie Pubblicate Nell'Ultimo Mese

L'alba si è svegliata anzitempo
Pubblicata il 01/10/2019
l'alba si è svegliata anzitempo...
aveva fretta di veder nascere
il sole del tuo saluto..

ecco, si svincola
dai tentacoli della notte.
slega i nodi che l’han tenuta stretta
nella morsa delle ombre.

inneggia tra rosati pentagrammi
la sua vittoria..
se zittisci il rumore
dei pensieri
udrai il canto del gallo
che schiude tane
di alfabeti nuovi
e sarà primigenio mattino
avvolto tra fasce rosate.
sarà ancora il miracolo della Luce.
  • Attualmente 3.5/5 meriti.
3,5/5 meriti (4 voti)

Le Poesie Meno Recenti

Utente eliminato
Pubblicata il 17/05/2007
Come pesano i ricordi!
Quando l’occhio del passato
Ritorna in noi,
L’anima ascolta l’antico richiamo
Assorta...
Con la mente rivolta
Ai tanti perché…
Ai sogni perduti.
Un senso d’inquietudine,
E il passato riaffiora.
Come rosa in un deserto di sabbia,
Come nuvola senza cielo,
Al di là dei monti,
Sulla collina,
Tu
Sei il più bel ricordo.
L’ultimo fiore
Nel libro del cuore.

Sal
  • Attualmente 5/5 meriti.
5,0/5 meriti (1 voti)