PoeticHouse - Il Portale dei Poeti e della Poesia

Poesie presenti nella categoria: Paesaggi dell'anima

Le Poesie Pubblicate Oggi

Farsi male
Pubblicata il 27/02/2024
soffrire di gelosia
vuol dire farsi male.

un male subdolo,
che corrode.

farsi male e
non rendersi conto
che si rovina momenti
preziosi,
che l amore va coltivato
oltre i sospetti,
le paure.
  • Attualmente 0/5 meriti.
0,0/5 meriti (0 voti)

Le Poesie Pubblicate ieri

Il tuo sguardo
Pubblicata il 25/02/2024
Anche se penserai a me
il tuo sguardo
sarà rivolto al sorriso
che si profila nel cielo
di un altro giorno
dimenticherai le luci accese
nel mio cuore
stringendo con forza
la speranza di domani
una luna nuova
dolce
soffusa
ricolma di sogni da realizzare
splenderà sopra la mia testa
rendendomi complice
di un amore senza fine.
  • Attualmente 5/5 meriti.
5,0/5 meriti (1 voti)

Le Poesie Pubblicate Nell'Ultima Settimana

Stella avversa
Pubblicata il 24/02/2024
Stella avversa
amore fuggiasco
desiderio infinito
luna d'incanto
una goccia d'acqua
profonda come l'anima
si è posata dolcemente
sulla mia guancia
ho pensato a una lacrima
del mondo che svanirà
questa notte
nel vuoto immenso
del mio cuore
per l'ultima volta
sognerò le tue labbra
sfiorare l'amore.
  • Attualmente 4/5 meriti.
4,0/5 meriti (1 voti)

Le Poesie Pubblicate Nell'Ultimo Mese

Tregua di sconcezze, brevissima
Pubblicata il 17/02/2024
L'Artista

Non so se fu nel sonno
il riverbero di raggi di Sole,
ad animare dalle socchiuse pupille
questo miraggio di luci e nostalgia,

l'immagine bella d'una Poetessa ispirata,
dal multiforme ingegno,
slanciata nell'anima
da poliedrica e immensa snellezza,

or'anche omaggiata Pittrice,
giammai imbianchina che spanda,
o demente che spruzzi vernice,
ma Demiurga sapiente,

che colori vividi, mai chiassosi,
come non stucchevoli, dolci parole,
d'umanità vera abbia a impastare,
fissi, ma non statici, nel tripudio,

nelle tele ammirate alle sue spalle,
colme dello strazio di ferite antiche,
ancor così fragili,
mitigate da sprazzi del tempo gioioso,

di tutta la naturale maraviglia
che possano i sensi in concorso cogliere
lungo le coste stupende
che naviganti avventurosi dissero "Magnagrecia",

più belle e visitate dalla Storia
del fascinoso e intenso richiamo
d'esotiche, celebrate terre lontane,
prive della malia nel canto languido delle Sirene.
  • Attualmente 5/5 meriti.
5,0/5 meriti (2 voti)

Bella!

il 17/02/2024 alle 19:14

Grazie Kneynsger.

il 17/02/2024 alle 21:24

Le Poesie Meno Recenti

Anima fragile.
Pubblicata il 01/02/2023
Alleviamo lumache di cemento
che scivolano su spettrali pianeti dai paesaggi lunari,
dove la gravita è data dal senso di colpa
che grava sulla fragile anima imprigionata da tempo immemore
all'interno di un guscio esile e vuoto.
  • Attualmente 2/5 meriti.
2,0/5 meriti (1 voti)