Poesie presenti nella categoria: Il serpente e la mela

Poesie pubblicate oggi
Successiva »
Il momento di vivere
3,0/5 meriti (1 voti), lettura, 1 commenti
Pubblicata da PoeticHouse Martedì, 23 di Maggio del 2017

Mi è piaciuta molto per l'impertinente veemenza carismatica! Bravissima!

il 24/05/2017 alle 00:15
Non cerco purezza e perfezione
non è il tempo
Continua a leggere...
Poesie pubblicate nell'ultimo mese
Successiva »
sospetti
Pubblicata da PoeticHouse Lunedì, 8 di Maggio del 2017
assenze troppo lunghe,
notti insonni,
i
Continua a leggere...
Poesie meno recenti
Successiva »
Ritmi di Speziati Disegni
Pubblicata da PoeticHouse Domenica, 9 di Gennaio del 2005

Come al solito la ricerca estetica e mai appagante di un linguaggio è presente in te caro Axel come certe perle essenziali e immancabili. In questa tua opera io ravvedo-non solo dal titolo-il senso di un moto, di un conitnuo e permanente ricordo. Mi sembra accentuarsi piano piano, in crescendo silenzioso e impreziosito, un silenzioso e delicato erotismo, più d'immagine, più da sogno che reale. La diemnsione psichica da naturalezza a ritmi incantati. Poi, sovviene l'alba disincatata a spezzare un incanto, una magia.

"Scoprire terre vergini
in un viaggio a tutto tondo,
nel sole infuocato di labbra
lasciando cristalli di stelle
a segnare le rotte dei sogni."

La strofa centrale consegna il senso della scoperta all'amare, ove nel sole infuocato vi è l'effetto meraviglia per il lettore di cristalli di stelle a segnare le rotte dei sogni.
Infine in battagli dei corpi è scritto un senso...che non può essere ordine, m disordine e perciò arte. Al di la del simbolo della pergamena. Complimenti da Serafico




il 09/01/2005 alle 17:23

Molto sofisticata questa lirica che come sottofondo musicale ha una dolce canzone romantica in cui alle note alte si aggiungono pizzichi di sale passionale.
Molte immagini azzeccate e soprattutto nella parte finale mi ha colpipto il rassegnarsi all'inevitabile sorgere dell'alba che riporta sulla "retta" via ogni pensiero lussurioso evidenziato da quell'incantevole sfogliare di pergamene...
Mi complimenti vivamente Ax!
;-)
M'

il 09/01/2005 alle 17:53

Grazie per il tuo consenso e per averla sottolineata efficacemente, cara Nata!
Un abbraccio!
Axel

il 09/01/2005 alle 19:57

Come sempre ti ringrazio per l'attenta lettura, carissimo!
Hai colto bene la valenza erotica che è la matrice della poesia, però "rivestita" da un senso che va oltre, come spesso mi accade, creando più istanze poetiche sovrapposte.
L'unica precisazione che vorrei fare riguarda il finale, che non è la fine dei sogni ma l'avanzare inarrestabile della passione! :-)
Un carissimo saluto!
Axel

il 09/01/2005 alle 20:01

Caro Marco, grazie per il tuo graditissimo passaggio e commento, mi piace il tuo paragone alla musica, solo, come dicevo a serafico, la chiusa non riguarda la fine inesorabile dei sogni, ma il sorgere inevitale del culmine della passione! :-)
Un abbraccio!
Axel

il 09/01/2005 alle 20:04

Ciao Sera! come sempre le tue parole mi fanno oltremodo piacere, contento di leggerti qui e di sapere che ti sia piaciuta!.
Buon Anno e un abbraccio!
Axel

il 10/01/2005 alle 11:13
.

Policromie di sillabe tronche,
Continua a leggere...