Poesie presenti nella categoria: Il serpente e la mela

Le Poesie Pubblicate Nell'Ultima Settimana

cavaliere sconosciuto
Pubblicata il 18/05/2018
pronto prima a sfoderare un sorriso
anzichè una spada,
pronto a donare fiori a dame
anzichè guerreggiare,
cavaliere sconosciuto,
simbolo di un mondo remoto -

tra castelli e case arabescate
porti la conoscenza di un' altra civiltà,
non sai che il futuro sarà peggiore,
tra lupi solitari e bombe
che non conoscerai mai -----
  • Attualmente 2.33333/5 meriti.
2,3/5 meriti (3 voti)

Le Poesie Pubblicate Nell'Ultimo Mese

Voglio tornare
Pubblicata il 04/05/2018
I papaveri rossi in questa luce
luce
l'ansia di giorni migliori
nei ricordi spezzati

li chiamano forze
particelle
angeli scivolano lungo una corda
nessuno li riconosce più
voglio tornare

in questo gran mercato
mi aggiro
spaventato dal tutto è uguale
voglio tornare
al male, al bene
a un amore che può far morire
  • Attualmente 4.25/5 meriti.
4,3/5 meriti (4 voti)

Molto bella. Come sempre, la sento vicina alla mia anima.

il 14/05/2018 alle 06:25

Le Poesie Meno Recenti

Il vestito della sposa
Utente eliminato
Pubblicata il 22/04/2002
Lulù riposa su un letto d’argento
con una stella rivolta a nord
e una musica senza ritmo
per punto di riferimento.

Bella e impossibile
quando si sfiora fa scintille,
bionda e stronza
quando vuole qualcosa…

Lulù è una donna che non ha freddo,
sa quello che vuole e come ottenerlo
ma nasconde sotto il letto
un’infantile voglia d’affetto.

In una notte d’estate
qualcuno entrò senza bussare
spense la luce e accese i suoi sguardi.

Disperati
sguardi alla ricerca di chissà,
disperati
sguardi in fuga dalla realtà,
disperati
sguardi di chi ha perso la verginità
per sentirsi più donna in una piccola città.

Lei non sa definire cos’è l’amore
quello strano calore
che la obbliga a spogliarsi ogni notte,
lei non sa definire cos’è l’amore
quella strana confusione
che non cerca ma trova in fondo al cuore.

Nessuno le ha mai regalato un fiore
ma lei si è sposata sperando in un domani migliore,
nessuno le ha mai dedicato una canzone
ma lei si è sposata aspettando una nuova emozione.

Lulù balla da sola
in una stanza quasi vuota
ma sa come fermare il tempo
per rivivere ogni momento.

Bella e impossibile
quando si sfiora fa scintille,
bionda e stronza
quando vuole qualcosa…

Lulù è una donna ribelle
che strappa alla notte stelle
per appenderle
alla parete di un hotel.

In una notte d’estate
qualcuno entrò senza bussare
spense la luce e accese i suoi sguardi.

Disperati
sguardi alla ricerca di chissà,
disperati
sguardi in fuga dalla realtà,
disperati
sguardi di chi ha perso la verginità
per sentirsi più donna in una piccola città.

Lei non sa definire cos’è l’amore
quello strano calore
che la obbliga a spogliarsi ogni notte,
lei non sa definire cos’è l’amore
quella strana confusione
che non cerca ma trova in fondo al cuore.

Nessuno le ha mai regalato un fiore
ma lei si è sposata sperando in un domani migliore,
nessuno le ha mai dedicato una canzone
ma lei si è sposata aspettando una nuova emozione
che non è uno sbaglio ma un figlio.
  • Attualmente 0/5 meriti.
0,0/5 meriti (0 voti)