Poesie presenti nella categoria: Esorcismo

Le Poesie Pubblicate Nell'Ultima Settimana

Bloccare la Puberta'
Pubblicata il 12/03/2019
Alla fraccia di chi paga
le tasse poi detto
tra noi per non curasse.

la sanita' sulle nostre
spalle distibuira' un simil
farmaco che la puberta'
blocchera', e aggratis
ai bambini somministrera'.

i Bambini son sempre piu'
giocattoli da usare ,per un
elite che di essi vuol solo
abusare.

della Serie(Qualcosa non vaaaa)
  • Attualmente 2.5/5 meriti.
2,5/5 meriti (2 voti)

Le Poesie Pubblicate Nell'Ultimo Mese

Tu che mi osservi
Pubblicata il 09/03/2019
Tu che mi osservi
e sai cosa penso
dimmi perché
dovrei portarti rispetto.
non ti fai mai vedere
né sentire
per darmi un po’ di conforto
per credere ancora
al mondo di cenere
che ho contribuito
a far progredire.
non riesco a trovare
alcuna ragione
se non quella
di fartela pagare.
ma la vendetta
non mi libererà
da questa ossessione
e finirei col trasformare
la mia sfiducia
in un’assurda perversione.
così
dopo lunghe notti insonni
ho deciso che
continuerò a lavorare
per non precludermi
la possibilità di mangiare
con la convinzione
che prima o poi
riuscirò
a metterti da parte
liberando la mia mente
da tutto ciò
che mi fa stare male.
ma tutto quello
che concerne
il nostro passato
l’ho imbrigliato
in un doloroso ricordo
destinato a svanire
tra le spire del tempo.
e forse un giorno
tornerò a essere contento.
  • Attualmente 3/5 meriti.
3,0/5 meriti (1 voti)

Le Poesie Meno Recenti

L'anima ribelle
Pubblicata il 10/10/2005
L'anima ribelle.

La commedia dell'anima ha inizio:

Sensitiva si inchina
al salvatore di una fede
difensore dell'amore
portatore della pace.

Il male da battaglia
per la conquista del peccato
nei meandri della vita
il dolore seminato.

L'anima ribelle si difende
dando credo al cristo in croce
la memoria;
lei ci crede
a quel puro sentimento.

Con pazienza
la volontà rispose:
ho guardato in una sfera
il disprezzo ricevuto,
uomini dotti fan la guerra
a chi t'à perseguitato.

In soccorso la speranza
spogliata da un niente
leva su gli occhi al mondo
dando vita alla coscienza.
il poeta narratore
freccia
  • Attualmente 0/5 meriti.
0,0/5 meriti (0 voti)

Purtroppo molto mali del mondo affondano le loro radici proprio nella mancanza di coscienza, caro Freccia. E' una triste realtà!
Belle riflessioni ben espresse.
Ciao
M.teresa

il 10/10/2005 alle 23:12

salve freccia, poeta narratore... non farò un commento al contenuto, ma all'impostazione, anche se non è in metrica ha una scorrevolezza violenta che ti porta fino alla fine, veramente bella!

Ombra!

il 20/10/2005 alle 18:02