Poesie presenti nella categoria: Poesia sperimentale

Le Poesie Pubblicate ieri

Pubblicata il 21/01/2021
fa male al cuore
sapendo di amare
sentir singhiozzare
con scrosci di lacrime
e nulla poter fare
per poter fermare
consolare
in sorriso cambiare
asciugando
dagli occhi quel pianto.

nms st
  • Attualmente 5/5 meriti.
5,0/5 meriti (2 voti)

Ciao nino tutto si pùò se è vero amore...

il 21/01/2021 alle 18:35

Le Poesie Pubblicate Nell'Ultimo Mese

Pubblicata il 09/01/2021
Rende spugne le case
ormai involucro al freddo
fa pietre con l'acqua
e i respiri tabacco fumato

in questo mese
ripartono giorni attardati
e novizi iscritti per la prima volta
a una chiesa

fiocchi di neve uniti
al tentativo del tempo
di verniciare di bianco
sporcizie dell'anima

un vento gelido
sposta e incolla tutto
in un quadro agli occhi del cielo
morente al rimiro
--------------------------
da : Sorrisi Pignorati
  • Attualmente 4.5/5 meriti.
4,5/5 meriti (4 voti)

Le Poesie Meno Recenti

Cronaca di un goodbye - Disorder's aurora
Pubblicata il 10/07/2004
Già tu gestante di prematuro [colla umana è profumo ruffiano],
sopra i banchi nascono efebi ventreliscio,
io gratto pupille zerocorpo e culto grigio
sul tuo collo intriso e ben corrotto.

°~| |~°
Yi Yi..... oyasumi-nasai.......

Appuntavi davvero semi d'alma su quel diario,
Di Ciao precari stipato, [si sentiva il miasma di tirabaci fin da Annexia]
O era incarnazione di Mara in sciopero ad infettare?
----------- --------------------


I
licked my wound, on this merry-go-round.


Lady Consuelo ha un occhio di silicio, bianco e sporgente,
mentre quello buono fissa due mani giunte, venoso e geloso:
le devo tre pigioni, a fine mese, un po' troppo
per un semplice talamo,
ma l'effigie d'atollo, dolce stridio d'intimacy,
era un invito sapido,
come l'incesto nel Vanaheimr
ed i capelli di Angus.

E dopo l'amore, tu coi piedi deboli
sul cuscino, io con le labbra sveglie su vetro,
a vestire i fumi del mattino, senza il coraggio
di spartire il risveglio.


(no, non hic nè nunc)


L'ardesia erosa dai venti di sud-est [tastes like sugar]
Anche tu spargevi di Sirio in polvere il soffitto,
leccando non vista Top Girl ed oliati crismi.
三つ (mittsu) 四つ (yottsu)...

L'Arenile che seduce la Locanda di Lady,
- sgombrate l'aula, la scena sfuma, e non è Verona -
lenta impressione d'om.

Le valve d'ostrica sono in città del colore della ghiaia:
i viandanti occasionali sempre sperano
nella propria miopia, e nella viscosità,
bella damina.

[((Fade out, again...............))]
Asciutta affondi, no, non la voglio, la tua firma.
Questione di granelli e di pinte, fra un po' sarai aneddoto.
**#*^*#** **#*^*#**
Perchè la sabbia sa di catrame cotto, all'improvviso? Non fluisce, testarda lei.
Eos non ha voglia di uscire, stanotte, dove sono io:
la dipingerò, col tuo profilo, tacito e monco,
arricciando peli di parole, come sempre,
da buon fabbro di sfingi che sono.





......ssione d'om.........................
........di sfingi che sono.
  • Attualmente 5/5 meriti.
5,0/5 meriti (1 voti)