Poesie presenti nella categoria: Poesia lineare

Le Poesie Pubblicate Oggi

È tenerezza. Luigi Pirera
Pubblicata il 20/04/2021
Tenerezza
tra gli anfratti delle pieghe dell’anima
si fa strada un sentimento assopito
che leggero come una farfalla
appena posata su un fiore
si apre ad una carezza
piu’ dolce di un canto
e' tenerezza
fugace abbandono in un
momento di dolcezza,
sintomo meraviglioso della nostra vita
raggio di sole che illumina
i tuoi occhi sempre verdi.
e' tenerezza
quel cupido alato che traspare
tra anima e sensi ,desiderio
instancabile del lento
divenire dei giorni
che ancora ci unisce
in un unico abbraccio
e la mente si chiude al silenzio.
  • Attualmente 1/5 meriti.
1,0/5 meriti (3 voti)

Le Poesie Pubblicate ieri

interferenze
Pubblicata il 20/04/2021
dritto - pulito

viaggio sulla strada
con lo zaino
ed un perché

viaggio nelle onde

sento dei disturbi
ti sto perdendo

eravamo uguali
come : radar
allo specchio

sporco - rovescio

nei campi rimossi
il dato costante
  • Attualmente 4.2/5 meriti.
4,2/5 meriti (5 voti)

La Chiave sta sempre nella costante ricerca. Senza, non siamo nulla

il 20/04/2021 alle 08:18

Sembri un bambino dotato di saggezza

il 20/04/2021 alle 09:49

Forse è quel perché a fare la differenza. Qualunque sia la meta.

il 20/04/2021 alle 10:03

si - è come dici tu - proprio così - ciao / .0 grazie per il tuo commento.

il 20/04/2021 alle 11:33

un bambino , quello si - ciao Jim - grazie

il 20/04/2021 alle 11:34

eh si Genziana - il perché - porsi sempre delle domande - cercare le risposte - è il motivo - il motore della vita - qualunque sia la meta - come dici tu fa tutta la differenza - ciao - grazie

il 20/04/2021 alle 11:40

nei campi rimossi il dato costante...è lì che bisogna cercare per conoscerci davvero

il 20/04/2021 alle 18:50

i campi rimossi - il dato costante sono il capolinea - credo che l'introspezione che tu intendi vada fatta lungo il viaggio - ciao Art -

il 20/04/2021 alle 21:24

Desideri, grandi e piccoli, che ci spingono a muoverci, a impegnarci, a studiare, a viaggiare, a faticare…a creare qualcosa di bello, su una strada che appariva diritta, pulita. Volevi vivere la tua vita spinto da forti ideali, tu e il tuo io potevate specchiarvi tanta era la consapevolezza di ciò che desideravi raggiungere con quello zaino sulle spalle, poi le interferenze , gli ostacoli che si incontrano, quel navigare dentro l’oceano in tempesta, le onde, costretto alla fine a percorrere ciò che non avresti voluto(sporco, rovescio)cancellando una costante, un dato non modificabile situato in una porzione di memoria, nel corso del tuo programma di vita. In poche parole si parte con un progetto di vita, le interferenze spesso ce lo fanno cambiare.saluti cari.

il 20/04/2021 alle 22:33

tutto vero ninetta, tutto vero ! quando avverti dei " disturbi " interferenze che si elidono - senti che ti stai perdendo... svaniscono le tue sicurezze - tutto cambia in un momento - ti trovi a percorrere, si, davvero, una strada che non è la tua - ma questo nuovo viaggio ti porterà a rivalutare te stesso considerando che sei nel mondo ma non appartieni al mondo - al suo dato costante che tu hai vissuto e superato - sono uscito un po' fuori da testo ma mi sentivo di dirlo - so che hai capito - grazie ninetta - un caro saluto

il 20/04/2021 alle 23:30

Si Ugo ho capito, non sei il solo.

il 20/04/2021 alle 23:47

Le Poesie Pubblicate Nell'Ultima Settimana

Pubblicata il 18/04/2021
heilà,
della nuvola !
signore, dico a voi !

ha visto per caso
passare un tipo strano ?

- si, l'ho visto ieri !

la domanda
alza i tacchi.

il beato
cambia la nube.

la calma
schiamazza fra i due
  • Attualmente 5/5 meriti.
5,0/5 meriti (2 voti)

Le grandi paure ci portano spesso a rivolgerci al cielo , che invochiamo perchè ci dia la forza per superare il momento, nei tuoi versi che aprono un dialogo dove alla domanda"ha visto passare un tipo strano?(il panico, la paura) la nube risponde"Si, l'ho visto ieri"ritorna il sereno, il pericolo è passato...(cambia la nube).Mi piace la calma schiamazza fra i due quasi ad indicare che passato il pericolo si è invasi da uno stato di calma all'ennesima potenza, quasi uno stato di nirvana.Ti saluto Ugo.

il 18/04/2021 alle 18:44

ninetta : mi piace di più la tua lettura che il mio testo - dico davvero - sei veramente brava - è un piacere per me leggere i tuoi interventi - si, la calma schiamazza fra i due è un Lampo ! ciao carissima - stai bene - grazie ancora -

il 18/04/2021 alle 19:19

Le Poesie Pubblicate Nell'Ultimo Mese

Campane festanti
Pubblicata il 02/04/2021
Da lontano un tintinnio,
è il richiamo della casa di Dio,
il suono arriva da un campanile,
si vede la punta dal mio cortile.

su di esso svetta una croce,
che parla senza aver la voce.
il ritmo delle campane è forsennato,
che suonino a festa appare scontato.

un paio di signore si vedon passare,
qualcosa sono intente a raccontare,
poi una si dirige verso la Chiesa,
l'altra non la segue perchè ha in mano la spesa.

intanto fuori temporeggia il sacrestano,
attende il parroco mani in mano,
gli uomini in piazza odono il suono con poca attenzione,
di certo non parteciperanno alla sacra funzione,
ma essi di sicuro sanno bene,
che oggi un buon pranzo allevierà le loro pene.
  • Attualmente 1/5 meriti.
1,0/5 meriti (1 voti)

Le Poesie Meno Recenti

La favola magica
Pubblicata il 21/06/2005
Il ricordo di te,
pennello di cortesia,
sorride una tela ,
il mio viso.
Potrai vederlo,
se vuoi,
nello specchio di una poesia,
negli occhi di un bambino
che ti sorride accanto.

Il cielo su di noi,
sporca di nero
un'inchiostro che non c'è ,
le mie mani.
Potrai toccarle
se vuoi,
nei banchi di un'osteria,
nel fumo lento di casa mia.

Il dubbio è realtà,
scosta la magia,
amica delle stelle,
non andare via,
non può sparire
la nostra favola .
Potrai narrarla,
solo se vado via,
nel letto della fantasia.

  • Attualmente 0/5 meriti.
0,0/5 meriti (0 voti)

una bella "favola magica"..

il 22/06/2005 alle 08:50