Poesie presenti nella categoria: Poesia lineare

Le Poesie Pubblicate Oggi

Pubblicata il 23/01/2020
Oltre il tempo del mantenimento
scivolerai nell'ordito
di canne affastellate
intrecciate sul far di notte
e che per 11 lune
furono sicuro rifugio
e riparo
da stelle flottanti,
arcignamente avverse.

Senza porte nè finestre
adesso l'unico argine
che fa da limite
al raspo d'unghie,
sian di lupo o sappiano di cane,
è l'alito freddo delle nubi
che s'addensano anche di giorno
e spiovono soli che san di grumo

Ascoltami, ascoltati,
confessati, dileguati,
sorreggimi, cancellami.
quando scivolerò
nella prossima estate
su un picco di salsedine
consigliami come potrò
"dire a mia madre
che ho paura".
  • Attualmente 0/5 meriti.
0,0/5 meriti (0 voti)

Le Poesie Pubblicate Nell'Ultima Settimana

A mia madre
Pubblicata il 17/01/2020
Grembo mio materno,
t'immaginavo eterno;
eccoti invece già spento,
ed io lo credo a stento.
Rifugio d'infanzia,
focolare d'adolescenza,
luce del mio cammino,
ti avrò ancora vicino?

17 gennaio 2006
  • Attualmente 4.1/5 meriti.
4,1/5 meriti (10 voti)

Certamente, tutto resta impresso nella memoria e diventa eterno. Molto bella e sintetica Un saluto

il 17/01/2020 alle 08:46

Grazie e sii Sempreverde.

il 17/01/2020 alle 09:56

Dedica bellissima! Complimenti.

il 17/01/2020 alle 10:30

Grazie, Vittorio. Percepisco la tua empatica condivisione del mio pensiero.

il 17/01/2020 alle 12:21

Una bella espressione d'amore.

il 17/01/2020 alle 17:03

Grazie, Eriot. Il fatto è che fatico in generale a capacitarmi di come sia possibile che una persona colla quale condividi buona parte della vita possa repentinamente sparire pressoché nel nulla. Non riesco a dare un senso a ciò.

il 17/01/2020 alle 18:47

Eh,è

il 17/01/2020 alle 18:49

... mi è partito l'invio. Volevo scrivere: eh, è una sensazione comune a molti, con cui si deve convivere per un po'. Poi sfuma, lentamente.

il 17/01/2020 alle 18:56

non ti lascerà mai ti sara sempre vicina in tutti i giorni della tua vita. apprezzata moltissimo la tua dedica

il 20/01/2020 alle 15:49

Grazie, Eclisse. Molto gentile il tuo pensiero.

il 20/01/2020 alle 18:58

Le Poesie Pubblicate Nell'Ultimo Mese

Parole sospese
Pubblicata il 03/01/2020
Parole sospese
ronzano nell'aria
cerchi concentrici
nel tempo
avvolte
attorno al cuore
abbracciate al perno
della ruota dell'anima
fermentano
giorno dopo giorno
impastate di pazienza
forniscono nuovo nutrimento
per il viaggio
da là
a là
un cammino lungo
un istante
eterno
ti chiamo
non rispondi
passi pur lenti
ti lasciano lontana
non posso più attendere
continuo il mio cammino.
  • Attualmente 3.66667/5 meriti.
3,7/5 meriti (3 voti)

Quando l'attesa si prolunga , regala sofferenza...piacevole lettura.

il 04/01/2020 alle 12:03

Le Poesie Meno Recenti

Barricate
Pubblicata il 08/06/2019
Giovani sulle barricate,
ci passavamo l’acqua
per lavarci gli occhi
dall’acre fumo bruciante.
Gridavamo di rabbia
sicuri che il torto, tutto,
fosse dall’altra parte.
Negli anni altre barricate,
altre rabbie di tipo diverso,
meno istintive, più ragionate,
ma il torto stava sempre là,
dall’altra parte.
Poi le barricate ammuffirono
e ci dovemmo confrontare.
scoprimmo allora che gli altri
erano come noi,
sinceri nel proprio ideale,
puri di cuore, proprio come noi.
Ora, insieme, siamo tornati
sulle barricate e abbiamo capito
che il torto, tutto,
sta da entrambe le parti.
Chi se lo aspettava?
  • Attualmente 4.2/5 meriti.
4,2/5 meriti (5 voti)

difficile da ammettere... ma spesso è così. bella Eriot

il 08/06/2019 alle 21:01

Gradita Eriot, alla fine si rinsavisce, meno male.

il 08/06/2019 alle 21:26

L’importante è non perdere di vista quelle barricate e quando occorrerà essere pronti a issarci su, magari accanto alla gioventù, coadiuvandola con l’esperienza e la maturità e cercando di recuperare qualcosa di ciò che si è perso negli anni. E non è poco Eriot, non è per nulla poco.

il 08/06/2019 alle 21:42

Sono sempre stato un lupo solitario, amo pensare che l''uomo debba sparire dalla faccia della terra ...

il 09/06/2019 alle 01:38

Grazie amici. Arlette, io credo che molti di noi siano pronti e molti, nel loro piccolo, hanno alzato o tentano di alzare la propria barricata solitaria, ma non ci sono i giovani. Troppo impegnati al cellulare, su FB, ubriacati da mass media che fanno della volgarità e del sensazionalismo il loro vitello d'oro, per accorgersi di quello che avviene. Se c'è una cosa che i "vecchi" hanno capito è che non è importante da che parte sta la barricata, l'importante è che ci sia. Leo, tranquillo, prima o poi l'uomo ci riesce.

il 09/06/2019 alle 09:22

Non perdiamo niente alla faccia di tutte le chiese.

il 09/06/2019 alle 11:38

Eriot se posso permettermi... Hai ragione a dire che sono ubriacati dai mass media questi giovani ma sono anche assetati di emozioni. Questi ragazzi hanno delle barricate complicate perchè sono costruite dai loro genitori su un concetto che difficilmente li spingerà alla ricerca di un cambiamento, o a superare questo o quell'ostacolo. I loro "vecchi" hanno insegnato loro solo ad emozionarsi di fronte al dio IO. Egoismo, non sano, che quello non fa mai male ma solitudine emozionale, vuoto, e neanche a rendere. Vuoto soltanto. Eppure ti assicuro che ce ne sono tanti che si lasciano affascinare dall'idea che si possa combattere ancora da dietro una barricata. E' sempre un piacere leggerti.

il 13/06/2019 alle 16:15

Grazie (E)manu, per il tuo contributo. Credo che tu abbia molta ragione. Speriamo bene.

il 13/06/2019 alle 16:22