Poesie presenti nella categoria: Poesia lineare

Le Poesie Pubblicate Oggi

A Marisa
Pubblicata il 01/10/2020
Riecheggia la tua risata
come allora spensierata,
quel filo che ancora mi lega
a te che non fosti solo collega.

Dipanavi tra mille carte
i miei scampoli d'arte,
qualche rima sparsa
ad ogni comparsa.

Conservavi volentieri
quegli scritti di ieri,
e non disperdendoli al vento
mi rendervi ben più che contento.

M'era di gran conforto
quel tuo apporto
d'una gentile impronta
che ora ti racconta.

Rivivo quei momenti,
riaffiorano sorridenti;
e se non freschezza
rimandano gaiezza.

D'immagine incompiuta
e seppur quasi muta
rivedo il tuo volto
e par che ti riascolto.

Curerò questi ricordi
ché non si facciano sordi;
rimarrai presente
nella mia mente.
  • Attualmente 3/5 meriti.
3,0/5 meriti (1 voti)

Le Poesie Pubblicate Nell'Ultima Settimana

Donna inconsulta
Pubblicata il 27/09/2020
Donna inconsulta che vivi dentro di me
ti prego
per una volta
accontentati di un fiore che nasce
del trillo dei nuovi uccelli di primavera
delle piccole cose
non nasconderti dietro ad un sipario...
oh, adolescenza che batti dentro il mio petto
come vorrei, uomo, che tu capissi
che lo sono ancora
che rido e brillo di me stessa e del mio ardore
inquieto e brillano ancora per me i tuoi occhi
i tuoi denti, tutto il tuo essere
come rido e fischio io tra il vento e il sole
un po' pazza, un po' giocherellona
ma non rinfacciarmi la mia intelligenza
il mio dono di te, per te
io che ti amo da una vita
uomo
straniero ma non estraneo
accoglimi come accoglieresti
una limpida giornata di sole
che ti fa star bene
sotto ogni punto di vista.
  • Attualmente 4.33333/5 meriti.
4,3/5 meriti (3 voti)

Che dolce modo di dichiarare il tuo amore, sei una creatura stupenda Buona domenica

il 27/09/2020 alle 16:41

Le Poesie Pubblicate Nell'Ultimo Mese

Senza colore
Pubblicata il 10/09/2020
Non v’è colore in questa procedura,
un gelido caldo qui dentro le mura,
osservo il mio gatto che soffia assai forte,
con balzo felino fin quasi al soffitto
atterra elegante, si mette diritto,
mostrando le unghie che non sono corte.

E in questa parete non v’è connessione,
neppure una barra il telefono espone
lo sbatto per terra, stronzo d’un cellulare,
sto sempre attaccato, son deconcentrato,
poi mangio quel cibo dal gusto avariato
il gatto nel mentre continua a soffiare.

Ripeto la stanza non è colorata,
cosi come fuori in questa nera giornata
qui chiuso da solo, con l’anima vuota
il gatto che strilla, mi fa compagnia
lo cerco, lo gratto, ma correndo va via,
pure lui mi tradisce, gatto giuda iscariota.

Qui sporco per terra c’è un foglio di carta,
una penna biro da me masticata,
disegno un colore per l’anima scura,
là fuori è ormai notte, non vola una foglia,
respiro a fatica ed un po’ controvoglia
mi faccio la barba che punge assai dura.

Non so perché scrivo questo triste racconto,
non vi ho dato un fiore, neppure un tramonto,
ma cosi va parlando quest’anima mia,
in questa giornata davvero infernale:
"si alzi imputato siamo in un tribunale"
"mi dia un attimino per finir la poesia".

Lo so un bel casino vi sto propinando,
neppur io capisco ciò che sto narrando,
ma un raggio di sole ,un soffio di vento,
un quadro di donna suadente e gioioso,
ha lampi di rosso, il suo viso radioso,
un tempo era triste, or sorride contento.

  • Attualmente 4.25/5 meriti.
4,3/5 meriti (8 voti)

Divertente e chiara come all'una di notte! Complimenti!

il 10/09/2020 alle 12:28

In una vita diventata sin troppo procedurale dove anche il gatto è piuttosto scontroso, un sorriso può fare la differenza, che ci arrivi da un quadro poco importa.

il 10/09/2020 alle 19:31

Ci fa sorridere, condivido il punto di vista di Arlette ;-)

il 11/09/2020 alle 01:11

in questo racconto si può dire...dopo la tempesta il sereno...certamente molto faticoso da superare alcuni momenti dove tutto appariva inverosimile. piaciuta,un saluto!

il 13/09/2020 alle 13:31

Le Poesie Meno Recenti

tu,io...un'anima
Utente eliminato
Pubblicata il 20/01/2009
G uarda vesro il cielo
I o sono felice
O ra
V edo la Luce vera
A more
N on disperare
N on sei sola
I o veglio su di te...


I mpossibile dimenticare
V ivo di te
A nche se
N on sei qui
A more
  • Attualmente 5/5 meriti.
5,0/5 meriti (1 voti)