Benvenuti in PoeticHouse.com

PoeticHouse è la casa dei Poeti e della Poesia, è il Portale d'incontro, l'orizzonte libero destinato alle libere creazioni di ogni singolo Poeta e collezionista di sogni.

Dal vecchio al nuovo PoeticHouse.com

PoeticHouse è...

Poesie pubblicate oggi (24h)
Successiva »
Nella torre.
Pubblicata da PoeticHouse Domenica, 29 di Marzo del 2015
Ritornerei nel mio passato
rivivendo il ricordo
Continua a leggere...
Poesie pubblicate ieri
Successiva »
La serpe alla fronte
4,5/5 meriti (2 voti), lettura, 0 commenti
Pubblicata da PoeticHouse Sabato, 28 di Marzo del 2015
non è la serpe che, quieta alla macchia,
se non
Continua a leggere...
Poesie pubblicate nell'ultima settimana
Successiva »
La Terra come Noi, nella Natura.
1,0/5 meriti (1 voti), lettura, 2 commenti
Pubblicata da PoeticHouse Mercoledì, 25 di Marzo del 2015

Giusto, Guido! Ben detto! Sir Morris

il 26/03/2015 alle 11:49

ottima lirica ambietalista

il 27/03/2015 alle 09:01
La terra
non è di nessuno.
la terra
Continua a leggere...
Poesie pubblicate nell'ultimo mese
Successiva »
Saggio proverbio cinese......
3,5/5 meriti (2 voti), lettura, 6 commenti
Pubblicata da PoeticHouse Lunedì, 2 di Marzo del 2015

analisi esatta, ma al tempo stesso imperfetta. Nei paesi da dove fuggono questi poveri esseri, non esistono ne mari ne laghi ne fiumi in cui pescare. Non esiste niente , nel niente puoi solo insegnare il niente. Il mondo dovrebbe cambiare radicalmente, basta con il capitalismo sfrenato, che ci impone sempre un aumento di pil, per poi finire nel baratro della non sostenibilità. Guardiamoci dentro, cosa abbiamo fatto noi , anche io , ovviamente , oltre che votare?

il 02/03/2015 alle 12:57

Gentile sirinot ...... il" pescare" era sott'inteso come aiutarli(con la nostra cultura e predisposizione a qualsiasi attività ) a rendere fertile ed utile la loro terra......avremmo potuto così risolvere anche parte della disoccupazione che attanaglia i nostri uomini......Questo è esclusivamente il mio pensiero....Gabriela.

il 02/03/2015 alle 14:05

Gentile Gabriella, era proprio questo che cercavo di dirle, l'ambiente acquatico era una metafora. Quando parlo di stolto capitalismo assecondo il suo dire circa la fame generata dalla cieca finanza. Non ero assolutamente polemico , ma ribadivo il concetto dello sfruttamento fatto dagli " occidentali " , nel passato, anche recente, ed oggi i risultati sono la fame e l'odio. Un gentile saluto Sirinot

il 02/03/2015 alle 16:38

Una poesia importante e significativa! Brava, Gabry! Sir

il 02/03/2015 alle 22:26

Grazie Sir per leggermi e regalarmi graditi commenti......amichevolmente saluto Gabriela.

il 03/03/2015 alle 21:48

I proverbi sono sempre la saggezza del popolo. Cerchiamo, sempre di aiutare chi è in difficoltà! Un abbraccio. Dora

il 25/03/2015 alle 15:38
Non regalare 1 pesce a chi oggi

ha fame
Continua a leggere...
Poesie meno recenti
Successiva »
anno zero
Pubblicata da PoeticHouse Lunedì, 5 di Ottobre del 2009

Mi sono divertita moltissimo a leggerla.
Davvero divertente e irriverente.
I miei apprezzamenti più sinceri,
bravo!

il 05/10/2009 alle 13:57

divertentissima, complimenti, i miei 'o maggi di rose rosse di vergogna.... eh eh eh

il 05/10/2009 alle 17:47
E venne era glaciale a imbalsamare
ogni
Continua a leggere...